Home


Copyright © Enzo Vacca 2016




EVOA!


Un viaggio nella memoria e nelle tradizioni

con la partecipazione dei bretoni Arz Nevez


"Nòna, dòme in bicer d'evoa!" …un po' d'acqua, per dissetarsi durante

il gioco, nelle torride estati passate a Canove di Govone.

Quell'acqua aveva il potere di ristorare e di proiettare verso un nuovo gioco,

una nuova avventura, con tutta l'energia e la forza di una fantasia e immaginazione senza limiti. Ecco il senso di questo lavoro.

L'acqua fresca del canto antico della mia terra, ha preso vita e rinnovato in me il desiderio di suonare, di immaginare, di fabbricare, per esprimere e comunicare quanto di più profondo esiste nel cuore della terra e degli uomini . . . Certo, il ricordo, e a volte la nostalgia, sono stati

causa e ispirazione alla ricerca, ma il mio desiderio è di guardare all'oggi con i gusti, gli stili e i linguaggi musicali che mi appartengono.